Home » Casa » Climatizzazione » Condizionatore portatile

Miglior Condizionatore portatile – Modelli, Prezzi e Recensioni

I condizionatori portatili sono stati davvero una svolta nel mondo del condizionamento, da quando sono stati messi sul mercato hanno avuto un grande successo tra la clientela. Non tutti lo sanno, ma la tecnologia degli ultimi anni ha fatto davvero progressi giganti e rispetto agli scorsi anni i condizionatori portatili non solo sono diventati più efficienti, ma sono anche molto più tecnologici.

Quest’ultimi sono davvero molto comodi quando non si ha voglia di fare dei fori nel muro, oppure anche quando una persona vive in affitto; ovviamente in questo caso risulta molto meglio comprare un condizionatore portatile che non ha bisogno di particolari installazioni che un condizionatore di tipo splitter.

Condizionatore portatile: perché acquistarlo

Questa tipologia di condizionatore non ha necessità di essere installata, quindi, già per questo sono molto importanti. Basta semplicemente attaccare una presa, installare il tubo di scarico fuori da una finestra e il gioco è fatto. Fra l’altro, tutti i produttori al giorno d’oggi inseriscono all’interno della confezione di vendita anche una sorta di “coibentazione”, la quale permette l’installazione del tubo senza che l’aria entri all’interno della stanza.

Ma perché oggi giorno, conviene acquistare un condizionatore portatile? Sappiate che i condizionatori odierni sono in grado di erogare sia aria calda che aria fredda, quindi sono molto utili in estate quanto in inverno. Dunque, si potranno usate 365 giorni l’anno senza dover avere due distinti prodotti, insomma tutti i servizi in un unico elemento. Ovviamente tutti voi potreste pensare ad un impatto importante sulla bolletta, ma i produttori hanno pensato anche a questo, i condizionatori portatili di ultima generazione infatti, hanno consumi decisamente più contenuti.

Oltre ad avere dei motori molto efficienti, i condizionatori portatili hanno anche il pregio di avere dei timer per poterli impostare. Quelli di fascia superiore invece, hanno addirittura la possibilità di connettersi alla rete Wi-Fi di casa e di essere utilizzati addirittura a distanza. Immaginiamo di avere degli invitati a cena, ma sappiamo che tenere il forno acceso e il condizionatore insieme non è possibile. In questo modo potremo fare accendere il condizionatore due ore prima del proprio arrivo a casa, per poter portare l’ambiente alla temperatura stabilita.

Ovviamente, come tutti i prodotti che hanno delle funzioni molto particolari e ricercate, i costi sono decisamente più elevati, ma come possiamo immaginare sono il massimo in fatto di prestazioni. Un ulteriore aspetto da prendere in considerazione sono i costi di installazione e i costi di acquisto. I condizionatori portatili di fatto hanno un costo simile ai classici condizionatori a muro, però non hanno bisogno di una particolare installazione. Ovvio, i condizionatori a muro di solito sono molto più potenti rispetto ad un condizionatore portatile, ma in realtà grazie alla moderna tecnologia le case produttrici sono state in grado di creare prodotti talmente potenti da eguagliare quelli a muro. Considerando che chi acquista un condizionatore portatile per qualche ragione non può in nessun modo installare un condizionatore a muro, poter contare su prodotti molto potenti è davvero una bella cosa.

C’è un’altra piccola accortezza da fare per i condizionatori portatili, riguarda il costo di acquisto. Il mercato di questi prodotti varia ormai alla stessa velocità di quello degli smartphone. I prezzi salgono e scendono, soprattutto a seconda del periodo. Le migliori offerte, soprattutto su quelli di ultimissima generazione si trovano nelle mezze stagioni, e, andando ad acquistarli online ci sarà un risparmio ancora più importante. Nel caso invece si dovesse acquistare il condizionatore portatile d’estate, quindi il periodo dove i prezzi di questi prodotti sono più alti, è bene fare le considerazioni sull’utilizzo che se ne dovrà fare per avere la certezza di trovare quello giusto.

C’è da dire che i condizionatori portatili sono dei veri e proprio condizionatori che hanno bisogno della giusta manutenzione e del giusto utilizzo. Quindi attenzione alla pulizia dei filtri e soprattutto è bene dotarsi di una bella tanica per poter scaricare l’acqua della condensa, soprattutto se si abita in abitazioni molto umide dove in effetti il condizionatore portatile trova la sua logica di utilizzo perfetta. Di fatto anche questi prodotti possono essere utilizzati come deumidificatori e quindi sono in grado di “asciugare” l’ambiente fino ad una percentuale di umidità al massimo del comfort. I migliori sul mercato possiedono anche già una tanica al loro interno molto capiente, che permette di non avere alcun problema nel recupero dell’acqua della condensa. Per poter avere questo sarà necessario andare a puntare sui prodotti di prima fascia, quelli che garantiscono il massimo delle funzioni e quindi del loro utilizzo.

Miglior Condizionatore portatile

OFFERTA1
Olimpia Splendid 02265 Dolceclima Compact 8 X Climatizzatore Portatile, 8000 Btu/H, 2.1 Kw, Bianco,...
  • Climatizzatore portatile in classe A, compatto (70 cm di altezza e 35 cm di larghezza) e a basso impatto ambientale
OFFERTA3
Electrolux Condizionatore Portatile EXP26U538HW, 9BUT/h, Caldo/Freddo, Self Evaporative System,...
  • Raffreddamento e riscaldamento efficaci: il nostro condizionatore d'aria portatile è dotato di una capacità di raffreddamento e riscaldamento elevata, utilizzando una quantità di energia...
4
GFFTYX Condizionatore d'Aria Portatile Cooler for Aria Esterna Mobile 2350BTU, 24V 240W Consumo di...
1 Recensioni
GFFTYX Condizionatore d'Aria Portatile Cooler for Aria Esterna Mobile 2350BTU, 24V 240W Consumo di...
  • Rimani fresco e batti il ​​calore AC portatile con 2350 Btu Raffreddamento che ha costruito nel potente compressore che è 4. 6cc/r mentre altri compressore solo 2. 0cc/r. Questo...
5
De'Longhi PAC ECO Silent, condizionatore portatile, PAC EX 130 ECO RealFeel
  • Climatizzatore mobile per regolare il clima e la deumidificazione per ambienti fino a 120 m³
OFFERTA6
De'Longhi PAC EX120 Silent Pinguino, Climatizzatore Portatile REAL FEEL, 11.500 Btu/h, Timer 24H,...
  • RINFRESCA LA TUA CASA CON PINGUINO DE’LONGHI: Grazie alla classe di efficienza Energetica A, avrai un connubio ottimale tra tecnologia e bassi consumi; per ambienti fino a 110m³
7
Ariete Polar 12, Climatizzatore Portatile 12000 btu/h, 220 Volt, Gas Naturale R290, Classe...
  • Portatile: ideale per rinfrescare, riscaldare e deumidificare ogni stanza della tua casa
8
ARGO APOLLO 12 HP - Condizionatore Senza Unità Esterna, 2,35 kW, Pompa di Calore, R32, BIANCO
  • Il climatizzatore senza unità esterna con pompa di calore e gas ecologico R32. FUNZIONALITA’ AVANZATE: 4 in 1: Raffresca, Riscalda, Deumidifica, Ventila
9
Klarstein Condizionatore Portatile, 4in1: Climatizzatore Portatile Casa, Aria Condizionata...
  • FRESCHEZZA 4 IN 1: Questo condizionatore portatile combatte il caldo con 4 potenti modalità: raffreddamento, night mode, deumidificazione e ventilazione. Le sue rotelle ti permettono...

Perché scegliere un condizionatore Argo?

La domanda è molto interessante, in quanto ci sono moltissimi motivi per scegliere un condizionatore portatile Argo. Infatti, l’azienda in questione ha realizzato negli ultimi tempi modelli sempre più innovativi e migliorati rispetto a quelli degli anni passati, arrivando a mettere a punto qualcosa di estremamente performante.

Per prima cosa un aspetto di notevole valore lo si trova nella loro longevità, realizzati con materiali di prima qualità permettono di mettersi in casa qualcosa di veramente duraturo. Altro aspetto che non va sottovalutato è una potenza sempre maggiore che corrisponde invece ad un consumo elettrico sempre minore, insomma, per dirla in maniera molto più semplificata meno costi per la sua alimentazione ma risultati sempre più vicini a quelli di un condizionatore a muro. Inoltre, ci sono modelli che sono tecnologicamente molto avanzati e che presentando una serie di funzioni grazie alle quali si potrà personalizzare al massimo la resa che dovranno avere, potendo scegliere tra varie opzioni a disposizione.

All’interno della sfera degli apparecchi portatili per il condizionamento dell’aria, un ulteriore vantaggio che possiede il condizionatore portatile Argo è quello di essere in genere un prodotto molto leggero e maneggevole, con il quale dunque si avrà la possibilità di spostarlo con molta facilità da una stanza ad un’altra.

Miglior Condizionatore portatile Argo (TOP 6)

1
ARGO ULISSE 13DCI
  • CLIMATIZZATORE Argo Ulisse 13 dci inverter - solo freddo - portatile con unità esterna potenza 13.500 BTU
2
ARGO LOKI PLUS WF, Condizionatore portatile 13000 btu/h con pompa di calore e WiFi integrato, R290,...
  • Climatizzatore portatile 13000 BTU/H con pompa di calore e WiFi di serie, perfetto anche per le mezze stagioni
3
Argo Relax Style, Climatizzatore Portatile 10000 Btu/H, 2.6 Kw, Bianco, 36.2 x 30.6 x 80.5 Cm
  • Climatizzatore portatile, classe energetica a, 3 modalità: raffrescamento, ventilazione, deumidificazione e 3 velocità di ventilazione + auto
4
ARGO IRO PLUS, climatizzatore portatile con pompa di calore 13000 btu/h
  • Climatizzatore portatile con pompa di calore, classe energetica a, 4 modalità: raffrescamento, riscaldamento, ventilazione, deumidificazione e 3 velocità di ventilazione
5
Argo Orion Climatizzatore Portatile 9000 Btu/H, Bianco
  • Climatizzatore portatile 9000 btu/h, classe a, 3 modalità di funzionamento: raffrescamento, ventilazione, deumidificazione
6
ARGO APOLLO 10SC, climatizzatore senza unità esterna, 2,04 kW, R32 con WiFi di serie, Bianco
  • Il condizionatore senza unità esterna con 3 funzioni: raffresca, deumidifica e ventila e WiFi di serie

Condizionatore Argo: come scegliere quello migliore

Dopo aver visto i vantaggi che ci sono e che ci mostrano perché un condizionatore portatile Argo sia una scelta perfetta, andiamo a vedere come fare per scegliere quello che sia migliore per le proprie esigenze. Ecco le principali caratteristiche da tenere in conto per una scelta perfetta:

  • Potenza refrigerante: si tratta della prima cosa da guardare prima di procedere con l’acquisto di un prodotto come questo. Da questa si evince quella che è la capacità di raffrescamento del condizionatore portatile Argo. Per comprendere al meglio questo aspetto, dobbiamo considerare che 1 W corrisponde a 3.4 BTU/h. Per capire quale sia quello che fa al caso nostro si deve considerare nel complesso il fabbisogno per la propria situazione.

Si tratta senza dubbio di un calcolo da fare con molta attenzione, in quanto un condizionatore la cui potenza è al di sotto di quello che si necessita, non raggiungerà mai la temperatura necessaria a rinfrescare l’ambiente. Questo si traduce nel fatto che l’apparecchio non si spegnerà mai e resterà quindi attivo in maniera continuativa, facendo lievitare i costi per la corrente elettrica.

Al contrario, un condizionatore con una potenza troppo elevata raggiungerà troppo velocemente la temperatura giusta, con il risultato di non fare un lavoro ad hoc ma lasciare quella sensazione fastidiosa di freddo umido sulla pelle.

  • Consumo energetico: come si è potuto comprendere dal punto precedente, anche il consumo energetico è un fattore da prendere in seria considerazione. In questo ci viene in aiuto la classe energetica del prodotto, che come sappiamo per poter essere performante da questo punto di vista deve essere almeno di classe A o superiori. Più si sale e minore sarà il consumo. C’è da considerare che il costo in questo caso aumenta in maniera proporzionale al salire della classe energetica, ma ne vale la pena nel lungo periodo.

Abbiamo visto anche che un fattore notevolmente importante per il consumo energetico è il tempo di accensione, ma su questo si può lavorare. Un ultimo aspetto che influisce sui costi dell’energia elettrica, ma sul quale poco si può fare, è la tariffa oraria del proprio fornitore di energia.

  • Rumore: questo è un aspetto da non sottovalutare se abbiamo l’intenzione di tenerlo accesso anche nelle ore notturne, un rumore fastidioso potrebbe rendere difficile dormire. Il valore di questo elemento lo si può trovare nella scheda tecnica di ogni prodotto. Si misura in dB, e per comprendere questo dato basta sapere che più è basso il valore espresso in dB, più il condizionatore sarà silenzioso.
  • Tipo di refrigerante: solitamente è un elemento che si prende poco in considerazione, ma un punto su cui le aziende che producono condizionatori investono molto lavoro e risorse al fine di farli funzionare con il miglior refrigerante che si possa avere a disposizione. Per quanto riguarda i prodotti realizzati da Argo, solitamente si usa quello con la sigla R410A, al momento uno dei migliori sul mercato.
  • Dimensioni: Non è certo un mistero che quando questi tipi di elettrodomestici sono potenti, ma allo stesso tempo meno ingombranti, il cliente li apprezza decisamente di più. Spesso le stanze da rinfrescare hanno poco posto o sono molto piccole, e un condizionatore imponente risulterebbe d’intralcio. Il passaggio migliore da fare è quello di prendere le misure esatte del punto in cui si dovrà andare a inserire il condizionatore portatile Argo, e successivamente andare a vedere i vari modelli che abbiano una dimensione che soddisfa questo criterio. Tra quelli papabili, basandosi sulle indicazioni presentate in questo paragrafo, ci si può indirizzare sul modello giusto che fa al caso nostro.

Conclusioni

Miglior Condizionatore portatile

In conclusione, possiamo dire che per acquistare un condizionatore portatile oltre a quelle che sono le proprie esigenze, è necessario pensare a fare un investimento importante, il quale garantisca non solo di avere tra le mani il prodotto migliore, ma anche efficiente e duraturo nel tempo. In questi casi spendere un po’ di più è garanzia di risultati eccellenti.

Ultimo aggiornamento su 2022-12-04 / Link di affiliazione / Immagini dall'API di pubblicità dei prodotti Amazon